Piacenza capitale antirazzista 2016

on

Paola Angelini, Roma

“100.000 Piacentini contro il razzismo” è lo slogan ideato da Maurizio Botti, Marino Bertoli e Piero Pancotti per la Giornata Mondiale contro il Razzismo. I tre, rispettivamente Presidente, Tesoriere e Segretario Generale di Assadakah Emilia Romagna, hanno organizzato un evento straordinario, a carattere nazionale, che si è svolto il 21 marzo 2016 a Piacenza. Erano presenti tutte le istituzioni locali: il Prefetto, i Sindaci, Francesco Spano delegato nazionale dell’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’Imam del Centro islamico, e tutti i responsabili dei gruppi etnici e religiosi.

Nella Sala dei Teatini sono stati consegnati premi alle 50 aziende che si sono contraddistinte in azioni concrete contro il razzismo e per aver saputo integrare immigrati nel loro organico.

Il premio “Coraggio piacentino” è stato inoltre assegnato all’imprenditore Marino Bertoli, organizzatore dell’evento insieme a Maurizio Botti e Piero Pancotti. Prossimamente saranno a Roma per un riconoscimento ufficiale da parte del Governo e verranno ricevuti dal Ministro Boschi. In sei mesi di lavoro sono riusciti ad incontrare le comunità straniere presenti sul territorio, l’Imam della comunità islamica e i gruppi religiosi.

Alla parlamentare siriana Maria Sadeeh, nominata nel Comitato D’onore di Assadakah, è stato conferito un riconoscimento.

La città di Piacenza ha saputo offrire spazi per un confronto tra diverse culture.

Rispondi