Aleppo: una giovane collega in prima linea

Talal Khrais

Molti non conoscono le giornaliste siriane che lavorano in prima linea. Sono le colleghe di quotidiani e TV, sono donne. Zeina Maklouf è la collega della TV siriana al Akbariah, e come giornalista ho avuto l’onore di lavorare con lei. È una giovane donna: meno di 30 anni, impegnata sul fronte di Aleppo e come tante altre giornaliste rimane per mesi al fronte.

Il suo lavoro è quello di osservare in diretta ciò che accade e di informare l’opinione pubblica.

In questi ultimi cinque anni la TV siriana ha subito gravissime perdite: quattordici martiri: tra questi la collega Yara Saleh uccisa da un cecchino. Come giornalista e reporter ho avuto l’onore di condividere con Yara due anni del mio lavoro in Siria.

Gloria ai colleghi siriani, gloria a tutti i martiri della stampa, preferisco morire in campo, piuttosto che morire da incosciente nelle belle strade di Roma.

Rispondi