Khalil Mousa –Damasco, Jafar Mhanna, Aleppo Est

on

Crollano come il domino le bande armate nella città di Aleppo est

Khalil Mousa –Damasco, Jafar Mhanna, Aleppo Est

Crollano come il domino le bande armate nella città di Aleppo est sotto i colpi dell’Esercito siriano e degli alleati.

Il 40% della superficie dei quartieri est sono crollati in meno di 3 giorni. Dopo la liberazione del quartiere residenziale Hananou sono caduti altri 23 quartieri. I terroristi, con meno frequenza, sequestrano i civili per farne scudi umani. Durante la notte 5.000 persone sono scappate con l’aiuto dell’esercito siriano.

Un altro fronte importante è nelle periferie di Damasco, 3000 combattenti si sono accordati con il Governo che assicura 240 pullman per raggiungere Idlib, periferia di Khan Sheik. In altre periferie si cercano contatti con le autorità siriane attraverso le famiglie, perché non percepiscono la situazione mentre combattono.

La Turchia, perdente, cerca un accordo con la Federazione Russa e la Repubblica Islamica dell’Iran. L’Egitto attraverso il Presidente dichiara di voler sostenere l’Esercito siriano contro il terrorismo.

 

Rispondi