Talal Khrais a nome di Assadakah condanna duramente l’attentato a Istanbul

on

Dichiarazione di Talal Khrais Responsabile di politica estera del Centro Italo-Arabo e del Mediterraneo (assadakah.com)

Il Centro Italo-Arabo e del Mediterraneo Assadakah disapprova l’ennesimo attentato che ha colpito l’amico Popolo turco.

Nella notte una autobomba è esplosa nel centro di Istanbul, nei pressi della Vodafone Arena, stadio del Beksitas. È stato un attacco terroristico, presumibilmente compiuto dall’Isis e il bilancio è di almeno 38 morti, e oltre 160 feriti principalmente tra le forze dell’ordine (gli agenti uccisi sarebbero 27).

La bomba è esplosa dopo due ore (circa) la fine della partita con il Bursapor. La deflagrazione è avvenuta non lontano dal punto in cui è abitualmente schierata la polizia in assetto antisommossa, obiettivo dell’attentato.

Da circa cinque mesi non si verificavano grossi attentati nella città di Istanbul, e questo di ieri è il primo dopo il golpe. Per Suleyman Soylu, Ministro dell’interno, oltre all’autobomba fuori dallo stadio, ci sarebbe stato un attacco kamikaze vicino a Macka Park.

Il Centro Italo-Arabo e del Mediterraneo Assadakah condanna senza mezzi termini l’attentato compiuto a Istambul, esprime profonde condoglianze al popolo turco che per l’ennesima volta è vittima di atti terroristici.

Inoltre, il Centro Italo-Arabo Assadakah, chiede allo Stato Turco e alla comunità internazionale di intensificare gli sforzi contro il terrorismo a partire dal sostegno alla Siria e all’Iraq, entrambe in prima fila contro i gruppi armati dell’oscurantismo. La battaglia contro il terrorismo non può avere due pesi e due misure, deve essere una battaglia condotta da tutta la civiltà umana contro l’oscurantismo.

Rispondi