Monsignor Hilarion Capucci

talal-e-capucciMonsignor Capucci e Talal Khrais

Linda Abou Khalil, Presidente del Centro Italo-Arabo e del Mediterraneo Assadakah e Talal Khrais, Responsabile delle Relazioni internazionali del Centro Italo-Arabo e del Mediterraneo Assadakah esprimono a nome dell’Associazione le più sentite e profonde condoglianze per la scomparsa di Monsignor Hilarion Capucci, nato in Siria nella città di Aleppo, (1922-2017).

Monsignor Capucci è stato Vescovo ausiliare di Gerusalemme per la Chiesa Cristiana di rito greco-melchita (1965-1974). Il 18 agosto 1974 venne arrestato dalla polizia israeliana perché accusato di sostenere la resistenza palestinese, e sempre secondo il governo israeliano incolpato di avere armi nell’auto. Condannato, finì in prigione, venne liberato nel 1978 grazie a un risolutivo intervento da parte della Santa Sede, sul Governo israeliano. Da sempre sostenitore della resistenza e del diritto del popolo palestinese è stato ininterrottamente contrario a tutte le guerre, anche durante il primo intervento militare statunitense nel Golfo (1991), e la recente guerra nella sua amata Siria, prendendo posizione contro i tentativi di rovesciamento del Governo di Bashar al Assad.

Monsignor Hilarion Capucci rifugiato in Italia, è stato costretto all’esilio romano per più di quarant’anni ma non è rimasto in silenzio.

Ha contribuito alla fondazione di Assadakah partecipando a numerose iniziative in Italia e all’estero.

in-piediMonsignMonsignor Hilarion Capucci e Padre Haddad

capucci

Rispondi