BAHRAIN: condanna a morte eseguita i tre militanti

Dichiarazione di Talal Khrais Responsabile delle politica estera del Centro Italo Arabo e del Mediterraneo Assadakah

Abbiamo appreso notizie dell’esecuzione della condanna a more dei tre giovani del Bahrain, Sami al Mouchayeh, Ali Sakina e Abbas Samih. L’unica accusa provata è quella di aver partecipato alle manifestazioni per una maggiore libertà e per l’ottenimento di alcune riforme.

Manifestazioni BahrainNon si ferma la repressione nel Regno del Bahrain contro manifestanti pacifici. Come in altre Monarchie vengono violati quotidianamente i diritti umani. Per anni e senza processo rimangono in carcere molte persone.

Il Centro Italo Arabo e del Mediterraneo Assadakah condanna duramente questi crimini e chiede al Governo italiano e al Parlamento di muoversi sia nei confronti della Monarchia che nei rapporti internazionali per il rispetto dei diritti umani nel Paese Arabo.

Il Centro Italo Arabo e del Mediterraneo Assadakah esprime la sua piena solidarietà con il popolo oppresso del Bahrain e con i familiari dei martiri giustiziati in maniera arbitraria.

Link: BAHRAIN: condanna a morte eseguita i tre militanti

Rispondi