L’Ambasciata dello Stato della Palestina presso la Santa Sede

on

Talal Khrais, Beirut – Paola Angelini, Roma

È stata inaugurata a Roma presso la Santa Sede, l’Ambasciata dello Stato della Palestina, sono intervenuti il Presidente palestinese Abu Mazen, l’Ambasciatrice di Palestina presso l’Italia, Mai Alkaila.

abbas-inaugura-ambasciata-palestinese-vaticano-roma-orig_mainPrima dell’inaugurazione della sede diplomatica, in via di Porta Angelica, il Presidente palestinese Abu Mazen ha incontrato Papa Francesco, al termine del colloquio, durato circa venti minuti ha avuto luogo lo scambio dei doni. Il Santo Padre ha offerto ad Abu Mazen una versione in arabo di “Amoris laetitia” e una di “Laudato sii”, e una medaglia dell’Anno Giubilare.

Il Presidente Abu Mazen ha portato una pietra proveniente dal monte Golgota, un libro sulle relazioni diplomatiche tra la Palestina e la Santa Sede, un’icona della Sacra Famiglia, un cd con le immagini dei lavori di ristrutturazione della Basilica della Natività di Betlemme.

Il Santo Padre e il Presidente palestinese si erano incontrati altre tre volte.

Terminata l’inaugurazione della Ambasciata, il Presidente palestinese ha affermato che: “Nessun conflitto può diventare un’abitudine” e il riconoscimento della Palestina come stato indipendente, da parte del Vaticano è “Il segno che il Papa ama il popolo palestinese e la pace. Spero che altri stati prendano esempio dalla Santa Sede”.

Rispondi