Speciale Bahrain il Regno dell’oscurantismo

on

Collaborazione Talal Khrais, inviato Pandora Tv, Assadakah online

Link:  Speciale Bahrain il Regno dell’oscurantismo

2scontri Bahrain nostri immagini esclusiviNel Regno del Bahrain vengono impiccati i giovani che hanno l’unica colpa: il desiderio di libertà.3

Le città del Bahrain si sono svegliate con il triste annuncio, dato attraverso gli altoparlanti delle Moschee, sulla impiccagione di alcuni giovani arrestati nel 2011, tre ragazzi di nome Sami, Ali e Abbas. I giovani come tanti altri hanno partecipato alle manifestazioni per la libertà e ai conseguenti scontri con la polizia.4

Malgrado gli appelli degli organizzazioni internazionali che hanno considerato l’arresto e lo stesso processo illegale sono stati condannati a morte e in meno di 24 ore della firma del Re del Bahrain del decreto della condanna, sono stati uccisi.

Unica colpa: ribellarsi all’oppressione in atto nel Regno dell’oscurantismo. Dall’inizio della rivolta popolare nel 2011 continua la repressione nei confronti di un popolo intero.

La mamme dei giovani condannati sono state informate della notizia e hanno gridato il loro dolore: “Dio ti punirà per nostri giovani Hamad ( Hamad Bin Issa il Re) il cuore piange per questi giovani, Dio ti maledica Hamad fino il giorno del giudizio” altre “che Dio punisca l’oppressore Hamad”.

I giovani rompono il muro della paura e si vestono di bianco. Il vestito che indossano i morti musulmani per sfidare l’ oppressione e per condannare duramente l’ingiustizia compiuta dal regime. Le parole pronunciate “Dio grande contro l’oppressione” sono state affrontate con delle pallottole di gomma che hanno provocato diversi feriti. In tutte le città del Bahrain la gente è scesa nelle piazze mentre gli elicotteri del regime pronti ad intervenire, sorvegliavano i manifestanti. 5

Dal sud a nord le manifestazioni sono state riprese. La notizia dei crimini è arrivata a Londra dove decine di manifestanti si sono riunite per condannare l’atto e chiedere alla società internazionale di intervenire contro una Monarchia che ha violato tutti i diritti umani e che reprimere ogni giorno i propri cittadini.

Rispondi