Lo Stato Islamico sulla via del declino

Jafar Mhanna, provincia di Sweida Talal Khrais – Paola Angelini, Roma http://www.almanar.com.lb/2440271 http://www.almanar.com.lb/2440348 Una svolta importante per l’Esercito siriano e gli alleati che hanno liberato 4000 kmq di deserto conosciuto con il nome di al-Badia, e contestualmente sono riusciti a rastrellare tutta la provincia di Sweida. In questi giorni le Forze Governative controllano 30 Km…

La Palestina deve rimanere nelle nostre coscienze

Mohamad Ballout, Teheran Bogdana Ivanova, Nazione Unite Abdul Nasser Abou Aoun, Gaza Talal Khrais – Paola Angelini, Roma La situazione in Terra Santa continua a rimanere molto critica, queste ultime settimane con l’aiuto dei colleghi corrispondenti vi abbiamo informato e aggiornato quotidianamente su tutti i fatti accaduti. Ma gli eventi della Palestina continuano a non…

Gerusalemme: preghiera del venerdì

I palestinesi pregano fuori la Moschea L’Imam della preghiera conclude il suo discorso dicendo: “rimarremo qui legati alla nostra terra, e non dobbiamo arrenderci”  

Una poesia di Mahmoud Darwish

I palestinesi  non amano la guerra, vogliono vivere come tutti i popoli del Mondo: avere il proprio Stato  فلسطين تبقى بضميرنا ،الفلسطينيون لا يعشقون الحرب ، يريدون العيش مثل كل الشعوب، يريدون دولة . استمعوا إلى هذه الاغنية اللطيفة

Gli Arabi dimenticano la Palestina

Abdul Nasser Abou Aoun – Gerusalemme Deeb Hawrani – Ramallah Talal Khrais, Paola Angelini – Roma La Palestina è stato argomento prioritario per i 22 Paesi membri della Lega degli Stati. Fra le funzioni della Lega araba, c’è anche quella di mediazione e di composizione delle dispute fra i paesi membri qualora i contrasti non…

Il ruolo di Riad in Medio Oriente

Paola Angelini L’Arabia Saudita, dopo gli Emirati Arabi, è il secondo mercato di riferimento per l’Italia in Medio Oriente. È il più grande produttore di greggio al mondo, eppure sta attraversando una pesante crisi economica. Riad è uno storico alleato delle potenze occidentali, in particolare degli Stati Uniti, considerata un elemento di stabilità nel Medio…

Americani gridarono a Rumsfeld: “Criminale di guerra in Iraq”

VIDEO: Donald Rumsfeld, inviato speciale del presidente Ronald Reagan,  nel 1983. Vent’anni dopo, nel 2003, Rumsfeld fu il segretario alla Difesa degli Stati Uniti durante la guerra che portò alla alla distruzione dell’Iraq. Alloggiò in un albergo e gli gridarono queste parole: “Assassino di un milione  di iracheni, e criminale di guerra”.

La stampa israeliana considera Hezbollah una minaccia per lo Stato ebraico

Talal Khrais e Paola Angelini Link:   La stampa israeliana considera Hezbollah una minaccia per lo Stato ebraico Il giornalista francese Georges Malbrunot, specialista di Medio Oriente e dei conflitti israelo-palestinesi, afferma che Hezbollah ha saputo, nel tempo, svilupparsi su vari fronti – politico, militare, sociale, finanziario – successi contro il terrorismo in Siria e una…

Teheran: Mogherini rispetta la tradizione del popolo Iraniano

Federica Mogherini è arrivata nella capitale della Repubblica Islamica dell’Iran per la celebrazione d’insediamento del Presidente Rouhani. La tradizione iraniana apprezza che vengano rispettati usi e costumi nazionali, e l’Alto  rappresentante UE per gli Affari Esteri ha indossato un foulard colorato sul capo come vuole la tradizione, il gesto è stato apprezzato anche da tutta…

Nella Grande Moschea di Gerusalemme estremisti provocano i fedeli in preghiera

Deeb Hawrani, Gerusalemme – Najia al Housari, Cairo Talal Khrais – Paola Angelini, Roma Cresce la provocazione nei confronti di fedeli musulmani: più di 700 persone, per la maggiore parte giovani agitatori, forse scelti per questo tipo di azione, sono entrati nella Grande Moschea e senza nessun controllo, hanno compiuto atti provocatori. Pochi giorni fa,…

Assadakah annuncia la scomparsa del collega reporter Khaled al Khatib

La Redazione Assadakah Associazione Italo-Araba porge, le più sentite condoglianze ai familiari del collega Khaled al Khatib, alla direzione di Russia Today e di Agenzia Sputnik. Il nostro caro collega reporter Khaled al Khatib, è caduto raggiunto da una pallottola di un cecchino terrorista nelle campagne di Aleppo. È morto mentre lavorava per la libertà,…