Egitto: bombe in Moschea

Il Paese egiziano è stato colpito ancora una volta crudelmente dal terrorismo. Bombe e spari in una moschea, è lutto nazionale per tre giorni in ricordo delle vittime dell’attentato.

Per il presidente Al-Sisi: “Le forze armate e la polizia vendicheranno i nostri martiri con tutta la loro forza”.

Dopo la strage è stata convocata dal Presidente egiziano una riunione di emergenza con i responsabili della sicurezza.

Assadakah condanna ogni atto terroristico, esprime tutta la solidarietà alle Forze di Sicurezza egiziane e al popolo egiziano

Rispondi