Mamma di un detenuto palestinese umiliata da un deputato estremista israeliano

on

Il numero dei detenuti palestinesi cresce ogni giorno. La colpa è di opporsi all’occupazione , al sequestro delle loro case e delle loro terre in piena violazione delle convenzioni internazionali. Ogni giorno subiscono aggressioni e umiliazioni da parte dei coloni israeliani e dai deputati del Kenest . Una mamma di un detenuto, durante il  viaggio finalizzato all’incontro del figlio accompagnato dalla Croce Rossa Internazionale, viene fermata da un deputato estremista protetto dai poliziotti israeliani: “I vostri figli sono fermi,  dovete aspettarvi il peggio” . E’ questa è la democrazia in Israele ?

Rispondi