Algeri – 28° Incontro Internazionale Agenzie Stampa del Mediterraneo

Il 28 ° incontro dell’Alleanza Agenzie Stampa del Mediterraneo AMAN è iniziato ufficialmente l’8 ottobre nella capitale algerina, con la partecipazione di 16 membri e l’assenza dell’agenzia di stampa libica. Il ministro delle Comunicazioni algerino, Hasan Rabhi, ha affermato che la trasformazione del discorso di apertura delle agenzie di stampa dai tradizionali organi di informazione ai media universali è stata imposta dalle moderne tecnologie di comunicazione e media e dal flusso di informazioni creato dai servizi SMS, e anche con la diffusione di disinformazione e manipolazione di informazione.

Rabhi a detto che il ruolo che le agenzie di stampa dovrebbero svolgere oggi è svelare la disinformazione e la manipolazione nei media e trasmettere la verità alla festa di accoglienza. AMAN è composta da agenzie di stampa di Algeria, Tunisia, Libia, Egitto, Marocco, Mauritania, Siria, Libano, Palestina, Italia, Spagna, Portogallo, Grecia, Albania, Serbia, Croazia e Turchia.

L’assenza dell’agenzia di stampa libica da parte dell’AMAN è dovuta al mancato pagamento della quota di abbonamento per diversi anni, non solo all’AMAN, ma anche ad altri sindacati di cui Lana è membro, tra cui la Federazione delle agenzie di stampa arabe FANA, il Maghreb arabo Unione delle agenzie di stampa e Unione delle agenzie di stampa della Conferenza islamica, nonostante la corrispondenza con il Consiglio di presidenza e altri organi competenti per estinguere gli obblighi.

Leave A Reply