Medio Oriente: al Cairo incontro tra ministri Esteri e capi dell’intelligence

Il Cairo ha ospitato il 23 marzo scorso  un incontro per i capi dell’Intelligence e i ministri degli Esteri di Egitto, Giordania, e Iraq. Lo ha annunciato lo stesso ministero degli Esteri egiziano in un comunicato stampa. Oltre ai rapporti bilaterali tra i paesi l’incontro ha affrontato ‘ la situazione regionale e la cooperazione in vari settori dell’economia, tra cui quello energetico. Il presidente egiziano Abdel Fatah al Sisi ha incontrato  inoltre  il premier iracheno Adel Abdul Mahdi, presso il palazzo presidenziale di Etihadia.

L’incontro giunge dopo l’importante visita del segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, in Kuwait, Israele e Libano nel tentativo di creare un fronte unito contro l’Iran, e dopo l’annuncio da parte del presidente statunitense Donald Trump di voler riconoscere la sovranità dello Stato ebraico sulle Alture del Golan.

Per quanto riguarda il colloquio tra Al Sisi e Abdul Mahdi non sono ancora noti gli argomenti che verranno discussi oltre ai rapporti bilaterali. Tuttavia l’incontro giunge in concomitanza con l’annuncio da parte delle Forze Democratiche Siriane (FDS) della caduta di Baghouz, ultima roccaforte dello Stato Islamico in Siria, ed e’ probabile che il ruolo dei due paesi arabi nella crisi siriana possa essere uno degli argomenti al centro del colloquio, anche alla luce del possibile reintegro della Siria in seno alla Lega araba, ipotesi appoggiata sia da Iraq che dall’Egitto.

Leave A Reply