Roma – La cultura incontra cibo e tradizione

Enzo Parziale – Dall’Italia alla Grecia, dal Libano all’Egitto, fino alla Spagna. Culture, Paesi e prodotti mescolati insieme nel grande contenitore del Mediterraneo. Sono questi gli elementi alla base della manifestazione dedicata all’intera filiera agroalimentare, finalizzata a valorizzare i cibi, le produzioni, le tradizioni e i valori del territorio e del mare: apre oggi alla Fiera di Roma ‘Mercato Mediterraneo’, l’appuntamento professionale internazionale rivolto agli operatori del settore che vogliono accrescere business e competenze nell’Area. Esposizioni, presentazioni, temi e dibattiti caratterizzeranno i quattro giorni dell’evento fino alla conclusione di martedi’.

Tutta la filiera agroalimentare del Mediterraneo e’ racchiusa nel concept AgroFoodMed, un ambiente dinamico di confronto sull’agricoltura moderna e sperimentale. L’obiettivo e’ evidenziare e far conoscere metodi e processi che salvaguardino prima di tutto la qualita’, per una produzione responsabile sia sul piano industriale sia commerciale e distributivo, favorendo gli scambi commerciali. “Vogliamo parla della cultura del Mediterraneo- spiega all’agenzia Dire la coordinatrice di Mercato Mediterraneo, Francesca Rocchi- di questo mare incredibile su cui si affacciano tre continenti e dove e’ praticamente e’ stato generato quello che si puo’ considerare cultura dell’Occidente.

Probabilmente mancava un evento dedicato proprio al cibo del Mediterraneo: non si parla molto delle possibilita’ di sviluppo e delle potenzialita’ di questo bacino che si potrebbero generare se solo iniziassimo a dialogare. Il cibo e’ un collante incredibile anche tra culture totalmente diverse”.

Diversi i temi si cui si sviluppa AgroFoodMed: – OlioMed, un approfondimento sul prodotto cardine della dieta mediterranea, rigorosamente extravergine d’oliva, che proseguira’ con ‘Polifenolica’, il luogo degli incontri su tutto cio’ che e’ benessere del Mediterraneo;

– Verde Mare, un nuovo modo di concepire la sostenibilita’; – Kaffeina, un cluster dedicato all’energia vitale; – Organic, per approfondire l’origine delle materie prime biologiche; – Il Fuori Casa, un focus che indaghera’ su un mondo emergente e di grande attualita’, caratterizzato da una crescita culturale che accompagna il cibo e l’enogastronomia.

“Ci concentriamo in particolare sui temi dell’extravergine e dell’ittico- sottolinea Rocchi- perche’ vorremmo farne parlare sempre di piu'”. Mission di Mercato Mediterraneo e’ mettere in contatto i piu’ importanti buyer dall’Italia e dal mondo, fornendo occasioni di incontro con operatori e utilizzatori finali, ma anche acquisire nuove prospettive e ispirazioni, grazie alla partecipazione di protagonisti eccellenti come Ministero delle Politiche Agricole, alimentari e forestali, l’Universita’ di Tor Vergata di Roma e il Centro Agroalimentare Roma. Il tutto, ovviamente, raccontato anche attraverso la degustazione.

Leave A Reply